Antifascismo, Comunicati, Diritti, In Evidenza

Vile e incivile aggressione all’assessora Chiara Gallani sui social. Il PRC di Padova condanna

migranti

Ciò che è successo in questi giorni all’assessora Chiara Gallani rappresenta l’ennesimo esempio di attacco vile e incivile veicolato attraverso i social network, e non contrastato dagli organi di stampa che la storia di Chiara avevano raccontata.  Alcuni giornali, sia su web che su carta, hanno parlato di “segreto” usando le virgolette, come a voler far intendere che ci possa essere qualcosa da nascondere, qualcosa di cui vergognarsi nella scelta di aiutare un migrante in difficoltà. I commenti pubblicati in seguito e, in pochissimi casi, cancellati, in nessun caso moderati dalle testate, sono un coacervo di insulti sessisti e volgari inaccettabili per una società che si dice civile. Il PRC condanna nella maniera più assoluta questo tipo di commenti che non rispettano gli esseri umani in generale e le donne in particolare. Storie e scelte private volgarizzate e vilipese da un’orda brutale senza che sia posto alcun freno da parte di alcune testate che anzi provocano tali comportamenti solo per acquistare visibilità e clickbait. La nostra solidarietà va a Chiara Gallani come a tutte le vittime di queste aggressioni.

Giuseppe Palomba, segretario provinciale PRC-Padova

Lascia un commento al post