In Evidenza, Lavoro, Regione Veneto

FERMARE LA CATENA DEGLI OMICIDI BIANCHI

È difficile riuscire a contenere rabbia e indignazione di fronte alla perdurante ipocrisia che si ripete di fronte a ogni morte sul lavoro.

Mentre esprimiamo la nostra vicinanza e solidarietà alla famiglia dell’operaio deceduto, Pietro Voltan (47 anni, di Polverera), e ai familiari dell’operaio gravemente ferito, Nicola Pinton (33 anni, di Villafranca), non possiamo non denunciare ancora una volta le insufficienze negli organici dei servizi di controllo, i pochi mezzi disponibili e soprattutto la totale inerzia della regione Veneto nel dare seguito alle promesse più volte fatte di ampliare gli organici dello Spisal e di effettuare le attività di controllo necessarie nei luoghi di lavoro.

Partito della Rifondazione Comunista – Padova

 

morto sul lavoro_15ott20

Lascia un commento al post