In Evidenza

Padova – costruiamo una lista popolare verso le elezioni!

Evento FB: https://www.facebook.com/events/1552669601446613/

Organizzato da Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo

Via del Piacentino 27, Padova

QUARTIERE ARCELLA

Venerdì 1 Dicembre, 19:00 – 22:00

 

#poterealpopolo#accettolasfida!
Sabato 18 Novembre a Roma non ci potevamo credere: 800 uomini e donne, giovani (tanti) e meno giovani, studenti, disoccupati, lavoratori, pensionati hanno riempito la sala accogliendo il nostro pazzo invito a mettersi in gioco e costruire insieme a noi una lista elettorale “di popolo”.
Franco Fortini diceva: “Dov’era il No faremo il Si”. Questo deve esser il nostro orizzonte! Dare voce a chi ha subito sulla propria pelle le privatizzazioni, ai lavoratori, ai pensionati, ai precari, a chi è in emergenza abitativa, agli esclusi dal diritto di cittadinanza, agli esclusi del sistema sanitario, agli studenti dell’alternanza scuola lavoro, ai richiedenti asilo costretti nei campi come quello di Cona, a chi prova a dare vita a spazi pubblici sottraendoli alla mercificazione, alle tante vertenze territoriali che provano a strappare, metro per metro, il nostro territorio alla speculazione e all’inquinamento.
Quella voce sabato si è sentita. Ha parlato attraverso la bocca dei protagonisti di queste lotte, attraverso gli interventi di chi ogni giorno col proprio lavoro quotidiano li sostiene. Ha rappresentato un assaggio della campagna elettorale che sogniamo: una campagna in cui parlare tra di noi, far parlare di noi, gridare tutti insieme, rappresentare un messaggio di riscossa per milioni di persone.
Per questo abbiamo deciso di fare la prima assemblea territoriale nel quartiere periferico più simbolico di Padova che per anni è stato protagonista solo in negativo delle cronache cittadine, ma dove in tanti hanno deciso di mettersi in cammino per viverlo differentemente, ristabilendo solidarietà e comunità. Perché, l’abbiamo detto, con questa campagna vogliamo fare tutto alla rovescia: la fatica dei banchetti, della propaganda, dell’impegno quotidiano sarà occasione di gioia, di festa, di lotta; programmi elettorali noiosi, estenuanti e mai attuati si trasformeranno in un concentrato di messaggi, di slogan, di slanci popolari; La periferia deve essere il centro, la campagna la città; al posto di politici di professione, di carrieristi e di venditori di fumo, vogliamo dare voce e candidare chi non ha grandi risorse, chi soffre, chi fatica, chi lotta e non si rassegna! Interverrà anche l’Ex Opg di Napoli per spiegare come è nato questo percorso, proporre e discutere alcune modalità per
la campagna elettorale e condividere l’entusiasmo di questa impresa !
Il futuro non è scritto, potere al popolo!

Lascia un commento al post